20 regole per diventare trader di successo

Diventare Trader non è poi così diverso dal diventare qualsiasi altra figura professionale alle prese con la pianificazione di un business. Una delle cause di insuccesso nel trading (così come in molte aziende) è proprio la mancanza di una pianificazione.

Per pianificazione intendo un vero e proprio Business Plan, ossia quell’insieme di ingredienti che, combinati tra loro, rendono un’attività vincente. Ebbene, in questo articolo vorrei proprio parlare di questo argomento perchè penso che sia basilare ancor prima di approcciare a qualsiasi corso di trading online.

Business Plan

Sarà la solita metafora scontata, ma raggiungere il successo in ogni campo è come percorrere una lunga strada. Bisogna fissare degli obiettivi lungo il cammino e raggiungerli con gran determinazione e voglia.

In questo senso, il trading non è diverso da qualsiasi altra attività, e sono dell’opinione che tutti coloro che non riescono a pianificare quest’attività come un vero e proprio business siano destinati al fallimento senza riserva alcuna. Prima ancora di conoscere gli strumenti finanziari, teorie varie e tecniche di operatività.

Qui di seguito esporrò venti specifici quesiti, la maggior parte dei quali (SE NON TUTTI) richiedono una buona comprensione al fine di pianificare il proprio business plan.

Sei pronto? Sgombera la mente e prenditi il tempo che ti occorre.

  1. Quali sono le TUE ragioni per voler diventare trader?
  2. Cosa speri di ottenere dal trading in termini di guadagno? Ricorda di essere sincero e specifico qui. Se, ad esempio, sei spinto dal guadagnare un sacco di soldi con la Borsa, è questo il punto dove specificare quanti ne vuoi fare e cosa ne vuoi farci.
  3. Quali sono le cose che ti contraddistinguono dalla maggior parte degli atri traders che falliscono?
  4. Quali sono i tuoi punti deboli?
  5. Come pensi di affrontare le tue debolezze/paure e sfruttare i tuoi punti di forza?
  6. Quanto tempo puoi dedicare ai mercati finanziari seguendoli attivamente?
  7. Hai intenzione di fare day trading? Swing trading? Trading di posizione o una combinazione delle tre?
  8. La tua scelta riflette il tempo che hai da dedicare ai mercati?
  9. Su quale mercato/i pianifichi di dedicarti e perchè?
  10. In quali orari durante il giorno ti dedicherai all’operatività, alla ricerca di opportunità di trade e allo studio dei mercati?
  11. Quali saranno i tuoi criteri per entrare in un trade?
  12. Quali saranno i tuoi criteri per uscire da un trade?
  13. Quale sarà la tua strategia di gestione del denaro (money management)?
  14. Come farai per sapere se una pedina della tua strategia smette di funzionare?
  15. Dopo aver identificato la pedina, come pensi di affrontare la questione?
  16. Quale software di analisi tecnica e quale strumentazione userai per il trading e quanto costerà?
  17. Quale Broker/SIM/Banca sceglierai?
  18. Hai intenzione di aggiungere denaro al tuo account e se è così da dove lo reperirai?
  19. Se hai intenzione di fare trading a tempo pieno, come ti sosterrai se non sarai profittevole da subito?
  20. Con quanti soldi pensi di iniziare? Il bilancio è in equilibrio considerando tasse, costi, tenore di vita e conto trading iniziale?

Come puoi vedere, così come per qualsiasi attività commerciale, ci sono molte cose da considerare prima di buttarsi nel trading online. Ma per mia esperienza sono certo che se ti fermerai per riflettere e scrivere le risposte a queste domande, avrai una marcia in più e maggiori probabilità di successo rispetto a tutti quelli che non lo fanno.

Massimo

Nella speranza che ti soffermerai a meditare seriamente su questi punti, non esitare a contattarmi se hai bisogno di un sincero aiuto.

Contattami o rimani sintonizzato iscrivendoti alla newsletter.

Commenta anche tu!

commenti

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.