Analisi Tecnica e Ciclica Forex: report 3-giu-16

In borsa “mai dire gatto se non ce l’hai nel sacco”. L’appuntamento con Draghi e BCE sembrava essere l’appuntamento più importante della settimana invece la sorpresa è stata servita venerdì.

Gli USA si aspettavano un adeguato aumento di posti di lavoro creati dalla politica monetaria adottata, tuttavia il dato è stato talmente negativo a tal punto da rimandare i piani della FED per giugno riguardo i tassi, ma non solo. Il dato è il peggiore degli ultimi sei anni!

Alcuni analisti parlano di dato “erratico”, ossia uno di quei dati che in ogni campione che si rispetti capita al di fuori del range atteso. Ora che si tratti di un’anomalia o meno, vediamo come ha risposto il mercato in merito.

Analisi tecnica e ciclica Forex

EUR/USD (Euro)

EURUSD-050616Il primo tentativo di breakout della trendline semestrale è fallito a tal punto che la notizia di venerdì sembra aver scatenato i presupporti per la ripartenza di una nuova oscillazione trimestrale. Prima di affermare questa ipotesi, però, sono curioso di osservare le reazioni del mercato all’apertura della nuova ottava. Di fatto rimane il laterale tra 1.15 e 1.05.

USD/JPY (Japanese Yen)

USDJPY-050616Analogamente a quanto accaduto contro l’euro, anche lo yen subisce un rafforzamento che proietta nuovamente il cambio verso il supporto in area 105.48. Anche qui, prima di gridare alla prosecuzione del movimento verificherei in che termini verrà riassorbita la volatilità da notizia.

GBP/USD (British Pound)

GBPUSD-050616Tra i cambi analizzati subisce meno di tutti l’indebolimento del dollaro, ma siamo ancora alle solite. Settimana di incertezza con range esteso. E’ lecito ipotizzare che la situazione si protrarrà per qualche altro tempo.

Buon Trading!

Commenta anche tu!

commenti

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.