Claudia Goldin: la luminare dell’economia premiata con il Nobel

Claudia Goldin: la luminare dell’economia premiata con il Nobel
Claudia Goldin

Il 9 ottobre 2023, il mondo ha assistito a un evento straordinario, un momento che rimarrà inciso nella storia: Claudia Goldin, una brillante professoressa dell’Università di Harvard, è stata insignita del premio Nobel per l’Economia. Questa eccezionale donna, nata in una famiglia ebraica nel Bronx, New York, è solo la terza donna nella storia ad aver ricevuto questo prestigioso riconoscimento che, senza dubbio, segna una tappa fondamentale nel cammino verso la parità di genere.

La ricerca condotta da Claudia Goldin ha gettato luce sulle cause che hanno determinato i cambiamenti nel mercato del lavoro femminile e ha individuato le principali fonti del persistente divario di genere. Nonostante il progresso e la crescita economica, la disparità salariale tra uomini e donne è rimasta una realtà sconcertante per molti anni. Goldin ha rivelato come le scelte educative fatte in giovane età influenzino le opportunità di carriera per tutto il corso della vita.

Uno degli aspetti più sorprendenti del lavoro di Goldin è stata la sua attenta e minuziosa raccolta di dati.  Questo enorme impegno nella raccolta di dati le ha valso il plauso del comitato del Nobel, che l’ha definita “una detective”.

Claudia Goldin ha dato moltissimo alla causa della parità di genere

Inoltre, Goldin ha indagato sulle ragioni che sottendono al persistente divario salariale tra uomini e donne. Ha scoperto che gran parte di questa disparità può essere attribuita alle differenze esistenti tra uomini e donne che svolgono la stessa professione e che tali differenze diventano particolarmente evidenti dopo la nascita del primo figlio. Inoltre, ha dimostrato l’importanza dell’accesso alla pillola anticoncezionale nel corso del XX secolo, sottolineando come questa abbia offerto nuove opportunità per la pianificazione della carriera e accelerato l’aumento dei livelli di istruzione.

Jakob Svensson, il presidente del Comitato per il Premio in Scienze Economiche, ha elogiato il lavoro di Goldin, sottolineando come la sua ricerca abbia fornito una comprensione profonda dei fattori sottostanti e delle barriere che potrebbero dover essere affrontate in futuro. Il suo lavoro è stato fondamentale per gettare le basi necessarie per poter affrontare e risolvere le disuguaglianze di genere nel mondo del lavoro.

Il Premio Nobel per l’Economia, anche se non è uno dei cinque premi originali istituiti dal testamento di Alfred Nobel, è considerato altrettanto prestigioso. Tuttavia, la procedura di selezione e nomina segue gli stessi standard rigorosi degli altri premi scientifici.

Oltre al riconoscimento onorifico, Claudia Goldin riceverà un premio in denaro di 11 milioni di corone svedesi, che corrisponde a circa 1 milione di dollari, una medaglia d’oro e un diploma consegnati dal re Carl XVI Gustaf durante una cerimonia sontuosa a Stoccolma.