L’Arabia Saudita si unisce al club FSC con un impressionante miglioramento del PIL

L’Arabia Saudita si unisce al club FSC con un impressionante miglioramento del PIL
Arabia Saudita

L’Arabia Saudita ha raggiunto una pietra miliare senza precedenti nella sua storia economica: il suo prodotto interno lordo (PIL) ha finalmente superato il tanto ambito trilione di dollari! Un traguardo di enorme importanza che conferma il ruolo sempre più prominente del Regno nel panorama finanziario globale.

È stato l’organismo principale della comunità imprenditoriale saudita, la Federazione delle Camere di Commercio Saudite, ad annunciare questo successo straordinario. Secondo l’agenzia di stampa statale, l’Arabia Saudita ha raggiunto un PIL di 4,15 trilioni di riyal sauditi, pari a 1,11 trilioni di dollari. Questo risultato è stato ottenuto grazie all’impegno e alla determinazione del Regno nel raggiungere gli obiettivi economici statali previsti per il 2025.

Ma non è tutto: il rapporto della Federazione delle Camere di Commercio Saudite ha rivelato che l’Arabia Saudita ha registrato un tasso di crescita economica del 8,7% nel 2022, il più alto tra tutti gli stati membri del G20. Questo dato stratosferico dimostra la forza e la resilienza dell’economia saudita, che si sta sviluppando a una velocità impressionante.

Un altro aspetto degno di nota è la crescente importanza del settore privato nell’economia del Regno. Secondo il rapporto, la contribuzione del settore privato al PIL saudita è cresciuta a 1,63 trilioni di riyal sauditi, rappresentando il 41% del PIL nel 2022, con una crescita del 5,3%. Questo dimostra che l’Arabia Saudita sta gradualmente riducendo la sua dipendenza dal petrolio, puntando su una diversificazione economica che si sta rivelando vincente.

Arabia Saudita: tutti i fattori determinanti

Ma cosa ha portato a questi risultati straordinari? Il rapporto sottolinea che gli investimenti non governativi sono aumentati a 907,5 miliardi di riyal sauditi, registrando una crescita del 32,6% nel 2022. Inoltre, il numero di lavoratori nel settore privato è passato da 8,08 milioni nel 2021 a 9,42 milioni nel 2022, di cui 2,19 milioni sono cittadini sauditi. Questi dati testimoniano l’impegno del Paese nel creare opportunità di lavoro e nel favorire la partecipazione dei suoi cittadini all’economia.

L’Arabia Saudita si è posta l’obiettivo di diversificare la sua economia attraverso l’Agenda Vision 2030, un piano ambizioso che mira a porre fine alla dipendenza dal petrolio e a sviluppare settori come il turismo, la tecnologia, l’energia rinnovabile e molto altro. Il successo ottenuto finora dimostra che la strategia sta funzionando e che il Regno sta compiendo passi importanti verso una maggiore sostenibilità economica.

Questo successo non è passato inosservato a livello internazionale. L’Arabia Saudita ha recentemente annunciato la sua adesione al Club della Sostenibilità Finanziaria (FSC), un forum globale composto da nazioni impegnate in pratiche economiche sostenibili. Questa adesione rappresenta un passo significativo verso una maggiore integrazione nell’arena economica mondiale e testimonia l’impegno del Regno verso una gestione finanziaria responsabile.

Con un PIL che supera il trilione di dollari, l’Arabia Saudita si posiziona come una voce autorevole nel panorama finanziario internazionale. Il Regno ora cerca di condividere la sua esperienza ed eccellenza economiche con il mondo, diventando un punto di riferimento per la gestione finanziaria sostenibile. Questo traguardo straordinario è solo l’inizio di un futuro ancora più promettente per l’Arabia Saudita, che sta dimostrando al mondo intero di essere una potenza economica da tenere d’occhio.