Nino Frassica: indagato per diffamazione, stalking e istigazione a delinquere. il caso del gatto Hiro continua!

Nino Frassica: indagato per diffamazione, stalking e istigazione a delinquere. il caso del gatto Hiro continua!

Un’indagine è stata avviata dalla Procura di Spoleto nei confronti di Nino Frassica. Gli inquirenti stanno esaminando varie ipotesi di reato, tra cui diffamazione aggravata, stalking e istigazione a delinquere. Anche sua moglie, Barbara Exignotis, e la figlia di quest’ultima sono coinvolte nell’indagine. Il caso ha radici nella scomparsa del gatto Hiro e nelle accuse mosse dalla famiglia di Nino Frassica a una coppia di Spoleto.

Il Corriere dell’Umbria ha riportato la notizia, affermando che il sostituto procuratore della Procura di Spoleto, Alessandro Tana, ha iscritto Frassica nel registro degli indagati. L’agenzia di stampa Ansa ha cercato di ottenere un commento dal procuratore di Spoleto, Vincenzo Ferrigno, ma questi sembra aver evitato di confermare o smentire la notizia, dichiarando che le indagini sono in corso.

Ma vediamo più nel dettaglio che cosa sta succedendo nel caso del gatto Hiro, che ormai prosegue da diversi mesi tra inaspettati colpi di scena!

Nino Frassica è stato denunciato

Durante le riprese della nuova stagione di Don Matteo, Nino Frassica ha aperto le porte a un triste evento: la sparizione del suo adorato gatto Hiro. Inizialmente, l’attore ha offerto una generosa ricompensa di 5000 euro a chiunque avesse fatto ritrovare il felino smarrito. I sospetti della famiglia Frassica si sono subito concentrati su due famiglie residenti a Spoleto, creando un clima di tensione e incertezza. Valentina, figlia di Barbara Exignotis, non ha nascosto la sua profonda tristezza per l’accaduto e ha implorato affinché Hiro fosse rilasciato o qualcuno riuscisse a riportarlo a casa.

Nonostante l’impossibilità delle autorità di intervenire nell’immediato, la denuncia di una delle due famiglie additate come responsabili sembra aver dato il via a un’indagine. Il Corriere dell’Umbria ha riferito tali sviluppi, lasciando un mistero sospeso sulla sorte di Hiro e sulla verità dietro la sua scomparsa.

Le parole dell’avvocato delle famiglie

Durante un’intervista rilasciata ad Ansa, l’avvocato Fabrizio Gentili, il quale rappresenta le due famiglie coinvolte nel caso della misteriosa scomparsa del prezioso felino, ha espresso una profonda preoccupazione per i suoi assistiti. Tale ansia, sempre più palpabile, è stata particolarmente acuita dalla diffusione di un video in cui Exignotis, la moglie di Nino Frassica, ha fatto riferimento alla signora di piazza Campello.

Questa delicata situazione ha suscitato reazioni di solidarietà da parte di attivisti impegnati nella tutela dei diritti degli animali. Questi hanno voluto dimostrare il loro sostegno incondizionato alla famiglia di Nino Frassica appendendo manifesti di solidarietà per loro nelle strade di Spoleto. “Non possiamo sottovalutare il fatto che tali dimostrazioni di affetto e appoggio potrebbero intensificare il sentimento di rabbia e antipatia nei confronti delle due famiglie accusate dai parenti dell’attore di avergli ingiustamente sottratto il loro amato gatto”, ha detto l’avvocato.